Questo sito e' in vendita. Altre informazioni su SitoAutorevole.it, il piu' grande Marketplace italiano di siti autorevoli e gia' avviati


CHIRURGIA E PATOLOGIE ORTOPEDICHE
A cura del - Chirurgo ortopedico
Ospedale Dei Pellegrini - Napoli


 
 
 
 
 
 
CHIRURGIA E PATOLOGIE ORTOPEDICHE

MISURAZIONI RADIOGRAFICHE   DELLL'APPARATO LOCOMOTORE

ANCA, PROIEZIONE LATERO-LATERALE
PARAMETRI RELATIVI ALLL'ESTREMO PROSSIMALE DEL FEMORE

Angolo di declinazione o di antiver-sione cervice-cefalica ( visualizza immagine )
Si costruisce tra la retta parallela al suolo e quella passante per la parte centrale del collo del femore (AÉC). Il valore medio di quest'angolo in condizioni normali è, nell'adulto, intorno a 10°. Fino a due anni di età, però, valori di 40°- 50° non comportano necessariamente modificazioni dei rapporti articolari, pur denunciando una alterazione dell'estremo prossimale del femore. Per effettuare il radiogramma sul quale ricavare questo sistema di misurazione, si può utilizzare un particolare supporto metallico che, oltre a mantenere la particolare posizione sul tavolo radiografico (anche flesse a 90° ed abdotte di 20°, ginocchia flesse) è dotato anche di un asse orizzontale di materiale radio-opaco che rappresenta un utile riferimento nella determinazione dell’angolo radiografico.

 

ANCA, PROIEZIONE LATERO-LATERALE
PARAMETRI RELATIVI AL COTILE

Angolo di antiversione del cetile ( visualizza immagine )
Si forma tra una linea obliqua (AB) che unisce i due punti estremi superiore ed inferiore del profilo del cetile ed una linea (BS) perpendicolare al suolo, che incrocia la precedente in corrispondenza del punto cotiloideo superiore (AÉS). Nell'adulto normale il valore medio di questo angolo è di circa 30°.

 

ANCA, PROIEZIONE LATERO-LATERALE
PARAMETRI RELATIVI AI RAPPORTI TRA L'ESTREMO PROSSIMALE DEL FEMORE ED IL COTILE

Angolo di copertura anteriore ( visualizza immagine )
In pratica tale misurazione corrisponde all'angolo di Wiberg della proiezione antero-posteriore. Infatti, si forma tra una semiretta che dal centro della testa femorale (B) raggiunge il punto estremo antero-inferiore dell'acetabolo (C) e l'asse cervicale femorale. Il valore di quest'angolo (AÈC) nel normale è di circa 30°-40°. Significative riduzioni di ampiezza depongono per una displasia che interessa so-prattutto la porzione anteriore dell'acetabolo.

Angolo femorocotiloideo sagittale ( visualizza immagine )
Si costruisce tra l'asse cervicale e la tangente gli estremi acetabolari antero-superiore e postero-inferiore (EF). Nel normale l'ampiezza di quest'angolo (WRF) è di circa 60°; variazioni di tale valore segnalano contemporanee modificazioni dell'angolo di antiversione del cetile e dell'angolo di antiversione del femore.

Estratto dal capitolo ANCA: Misurazioni radiologiche dell'apparato locomotore
Autori: Massimo Zanchini, Salvatore Grasso
Testo: ANCA ( Luigi Vernaglia Lombardi, Massimo Zanchini, Salvatore Grasso)
Aulo Gaggi Editore.






Patologie ortopediche


Esame clinico della spalla

Tecniche chirurgiche (Foto)


Articoli di chirurgia ortopedica PROTESI DI SPALLA: APPLICAZIONE DELLA COMPONENTE GLENOIDEA


Approfondimenti
CHIRURGIA E PATOLOGIE ORTOPEDICHE
    CHIRURGIA E PATOLOGIE ORTOPEDICHE A cura del ;                     / CSS / Html